Millionaire Blonde

blonde. smart. fabolous.

Un buon Karma è quello che ci vuole per accompagnarvi oggi!

<!– karma –>

Io sono Karma delle MB e sono l’ultima della fila: sia in quanto le altre si conoscevano già da tempo, sia per il fatto che sono la più piccola (hahaha)!!

Quando non scrivo musica, e non ballo sui tavoli bevendo margarita, studio Giurisprudenza; oggi, visto che stiamo imparando a conoscerci meglio con Voi lettori, ho deciso di raccontarvi una curiosità che il mio professore di Filosofia del Diritto ci racconto un giorno a lezione e mi lasciò estremamente colpita:

“A Londra vige ancora una legge che vieta di vagare per le strade accompagnati da una mucca, reggendo una lampada ad olio, dopo una certa ora della sera.”

In prima battuta questa cosa mi fece solo ridere, molto ridere. Perchè mai io dovrei andare in giro per Londra con una mucca e una lampada ad olio!? Mi ero facilmente immaginata vestita da contadina del tempo, in
un vicolo buio, correndo per arrivare a casa prima del coprifuoco.
Fantastico. Mi ricordo di aver pensato “Ma se domani andassi a Londra conciata in quel modo, magari a Mezzanotte, mi arresterebbero?!”. Probabilmente sembrerei solo una deficiente, che non passerebbe nemmeno per la più alternativa di Camden Town!
Poi, pensandoci meglio, nacque dentro di me un sentimento diverso: siamo cosìdistratti dalle cose quotidiane che non prestiamo attenzione a quello che ci ha preceduto. Al lavoro che ha caratterizzato le generazioni precedenti alla nostra anche nei secoli, che hanno sicuramente affrontato numerose difficoltà similari alle nostre. Ci è bastato un giorno decidere che non avesse senso girare per strada con una mucca e una lampada ad olio, tanto da lasciare intatta la legge, fregandosene altamente del resto? o semplicemente abbiamo lasciato che la cosa si sedimentasse in mezzo alle milioni di faccende burocratiche mai risolte?

E qui introduco: guardando al passato, vivendo il presente, preoccupandoci del futuro, ogni volta che noi Millionaire Blonde scriviamo una canzone scatta automaticamente il “WHO WANT TO BE A MILLIONAIRE SONG?“, ovvero, a quali altre canzoni assomiglia la novella delle Bionde?!? Questo non perchè siamo delle inguaribili copione, apprezzando il lavoro dei grandi e ascoltando vagonate di musica, il passato non lo consideriamo mai un nemico o qualcosa di defunto bensì una fonte di ispirazione e crescita.

No comments yet »

Your comment

You must be logged in to post a comment.